Cosa abbiamo fatto

Puoi leggere anche i report annuali e la sezione Uaar. Per notizie a carattere generale ti invitiamo a seguirci sul nostro blog, su Facebook e su Twitter. Se sei interessato alle attività locali dell’associazione, puoi contattare i nostri circoli e referenti provinciali. Tutto questo è possibile grazie all’impegno dei nostri soci sul territorio e al sostegno concreto dato all’associazione.

 

23-24 maggio. Il circolo di Bari ha curato il convegno in 2 giornate dal titolo «L’etica è laica», animato da diversi relatori e interventi.

21 maggio. Il circolo di Padova, in collaborazione con Arcigay Tralaltrova, ha presentato uno spettacolo di stand-up comedy con gli artisti Daniele Gattano, Daniele Fabbri e Nicolò Falcone.

21 maggio. In chiusura delle attività iniziate con la giornata anti-omofobia, il circolo di Ragusa ha organizzato con altre realtà il working day «Sciogliamo i nodi», con laboratori per grandi e piccoli ed estemporanea d’arte.

20 maggio. Il circolo di Forlì-Cesena ha organizzato a Forlì un tavolo dedicato allo sbattezzo.

19 maggio. Il circolo di Taranto ha organizzato un dibattito sul fine-vita con Mina Welby e Sergio Tatarano (Associazione Luca Coscioni).

18 maggio. Nell’ambito delle manifestazioni locali di sensibilizzazione per il contrasto all’omofobia, il circolo di Ragusa contribuito a organizzare, con altre sigle, la proiezione del film Stonewall di Roland Emmerich (2015), cui è seguito un dibattito.

18 maggio. Il circolo di Venezia ha organizzato un incontro sul tema «Il nuovo politeismo: il dio sport».

18-22 maggio. Il circolo di Torino ha curato lo stand del progetto editoriale Nessun Dogma presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

17 maggio. Il circolo di Padova ha organizzato una conferenza sul libro L’Arabia Saudita. Uno stato contro le donne e i diritti con l’autrice Liisa Liimataien.

17 maggio. Nell’ambito della Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia anche i circoli UAAR hanno organizzato alcune attività. Nel corso delle conferenze, curate tra le altre realtà anche dal circolo UAAR di Ascoli Piceno, sul tema «50 sfumature di genere» si è svolto il dibattito sul tema Chi ha paura degli amori? nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani. Il circolo di Venezia ha partecipato a una fiaccolata organizzata dal Collettivo Stonewal e il circolo di Ragusa ha partecipato, con altre realtà, ad un’analoga fiaccolata.

17 maggio. Il circolo di Livorno ha organizzato un gazebo sul testamento biologico.

16 maggio. A Parma il circolo ha organizzato, nell’ambito di una nuova serie di aperitivi scientifici dedicati alla memoria del presidente onorario Danilo Mainardi, una conferenza di Donato Grasso dal titolo «Organismi super. Viaggio nel mondo segreto delle formiche».

14 maggio. A Milano, Perugia e Rimini i circoli locali hanno organizzato banchetti sul testamento biologico.

13 maggio. Il circolo di Torino ha curato l’incontro sull’evoluzione darwiniana della musica intitolato Beethoven, Jimi Hendrix e la giraffa con il professor Marco Mangani, coordinatore del circolo di Firenze.

13 maggio. Il circolo di Catania ha presentato il libro La civiltà delle streghe di Giuseppina Battisti ed Eugenio Battisti, presente anche per l’editore Mimesis il responsabile Roberto Revello.

13 maggio. A Ravenna il circolo ha tenuto un banchetto informativo. Lo stesso giorno a Forlì il circolo locale ha organizzato un tavolo dedicato allo sbattezzo.

13 maggio. Il circolo di Bologna ha organizzato un altro tavolo informativo sull’8x1000 e sulle campagne di sensibilizzazione dell’UAAR, come #primalecasepoilechiese, e un banchetto sul biotestamento (in collaborazione con l’Associazione Luca Coscioni). Altri tavoli di sensibilizzazione sul testamento biologico sono statei organizzati dai circoli e dagli attivisti UAAR a Varese, Savona, La Spezia, Milano, Palermo.

13 maggio. In collaborazione con Exit e radicali, il circolo di Perugia ha curato un banchetto informativo sul testamento biologico.

12 maggio. Dopo l’appuntamento a Vinci (FI), il circolo di Firenze ha presentato il libro Con Dio e con i fascisti. Il Vaticano con Mussolini, Franco, Hitler e Pavelic di Karlheinz Deschner nel capoluogo toscano.

12 maggio. Il circolo di Taranto ha organizzato un banchetto sul testamento biologico.

12 maggio. Il circolo di Venezia, dopo il flash mob per protestare contro la mancata concessione dello spazio presso il Centro «Candiani», ha tenuto la conferenza sulle cellule staminali con Graziano Martello (Biologia molecolare UniPd) e Pietro Benedetti (Biologia molecolare UniPd) presso l’Officina del Gusto.

12 maggio. Il circolo di Bologna, Associazione Luca Coscioni e Radicali hanno tenuto una conferenza stampa per presentare la mobilitazione nazionale a favore di una buona legge sul testamento biologico.

11 maggio. A Vinci il circolo fiorentino ha presentato il libro Con Dio e con i fascisti. Il Vaticano con Mussolini, Franco, Hitler e Pavelic di Karlheinz Deschner, alla presenza dell’editore dell’edizione italiana Roberto Massari.

10 maggio. A Savona il circolo locale, in collaborazione con Arci Altrove, ha organizzato un caffé filosofico.

9 maggio. A Padova il circolo ha organizzato, in collaborazione con Arcigay Tralaltro Padova, Associazione Mimosa, Arci Padova, un incontro su diritti civili e laicità con i candidati alle amministrative Massimo Bitonci (Lega e Forza Italia), Simone Borile (Movimento 5 Stelle), Sergio Giordani (Pd e Ncd), Arturo Lorenzoni (Coalizione Civica), Luigi Sposato (Lista Civica).

9 maggio. A Parma il circolo ha organizzato, nell’ambito di una nuova serie di aperitivi scientifici dedicati alla memoria del presidente onorario Danilo Mainardi, una conferenza di Valerio Pecoraro sulla materia oscura.

8-9 maggio. Il circolo di Bari ha organizzato un banchetto sul tema del testamento biologico.

7 maggio. Il circolo di Catania ha tenuto un banchetto informativo sul lungomare.

7 maggio. Il circolo di Bologna ha organizzato un altro tavolo informativo sull’8x1000 e sulle campagne di sensibilizzazione dell’UAAR, come #primalecasepoilechiese.

6 maggio. Il circolo di Bergamo ha festeggiato l’apertura della nuova sede con un open day.

5 maggio. A Sarzana il circolo di La Spezia ha organizzato un conferenza sul tema dei calendari e il computo del tempo, curata da Norbert Frroku.

5 maggio. Il circolo di Venezia ha curato la presentazione del libro Il viaggio, con l’autore Marco Longhi e la partecipazione di Exit Italia, dedicato al ricorso del suicidio assistito in Svizzera. Contestualmente è stato organizzato un banchetto informativo sul biotestamento.

5 maggio. Continuano le conferenze, curate tra le altre realtà anche dal circolo UAAR di Ascoli Piceno, sul tema «50 sfumature di genere»: stavolta con un dibattito nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani sul tema Discriminazioni di genere: Violenza, lavoro e diritti, media, femminismi, emergenza laicità e autodeterminazione oltre i generi.

4 maggio. A Mons, in Belgio, il gruppo UAAR locale ha organizzato una conferenza a cura del professor Marco Vannini, presso il locale museo di scienze naturali, dal titolo Qui a peur de Darwin: ses vrais ennemis, ses faux amis (Chi ha paura di Darwin: i suoi veri nemici, i suoi falsi amici).

2 maggio. A Parma il circolo ha inaugurato una nuova serie di aperitivi scientifici, dedicata alla memoria del presidente onorario Danilo Mainardi, con un intervento di Antonio Bodini da titolo Certezze vs sorprese. Perché spesso i programmi ecologici falliscono.

2 maggio. Il circolo di Venezia ha organizzato a Mestre un flash mob per protestare contro il rifiuto del Centro Culturale cittadino «Candiani» di dare uno spazio all’associazione per la conferenza scientifica sulle cellule staminali (che si è tenuta poi all’Officina del Gusto venerdì 12 maggio).

1 maggio. In occasione del Workout Festival presso Mutoid Waste Company a Santarcangelo di Romagna (RN), il circolo di Rimini era presente con un banchetto informativo.

1 maggio. Il circolo di Bologna ha organizzato il primo di 3 tavoli informativi dedicati al meccanismo dell’8x1000.

1 maggio. In collaborazione con l’Associazione Luca Coscioni, i radicali, Exit, Chiesa Pastafariana e valdesi., il circolo di Torino ha tenuto un banchetto informativo sul testamento biologico.

29 marzo. Il circolo di Parma ha gestito un tavolo informativo su 5x1000, 8x1000 e sbattezzo.

28 aprile. Ospiti Federico Tulli (giornalista di Left) e Francesco Zanardi (Rete L’Abuso Onlus), il circolo di Roma ha organizzato la presentazione del libro di Tulli dal titolo Chiesa e pedofilia, il caso italiano (L’Asino d’Oro).

28 aprile. Il circolo di Venezia ha gestito un gazebo dedicato a 5x1000 e 8x1000.

27 aprile. Il circolo di Livorno ha presentato il libro Maledetta Eva. 30 secoli di misoginia religiosa (Tempesta) con l’autore Eraldo Giulianelli.

27 aprile. Il circolo di Milano ha curato un «aperiateo» con Gianluca Girelli, autore del romanzo Il richiamo dell’avvoltoio».

27 aprile. All’Urban Center di La Spezia, il circolo ha organizzato un incontro con l’avvocato Chiara Guastalli dal titolo A corpo libero. Sia fatta la mia volontà, su biotestamento, eutanasia, fine vita.

25 aprile. In occasione della Festa della Liberazione, il circolo di Bologna ha tenuto un banchetto informativo nel contesto della manifestazione «Pratello R’Esiste», mentre il circolo di La Spezia era presente al Festival della Resistenza a Fosdinovo (SP).

22-23 aprile. Il circolo di Palermo ha gestito per 2 giornate lo stand del progetto editoriale Nessun Dogma nel contesto dell’iniziativa La Via dei Librai, curando anche una conversazione dal titolo Traduzioni infedeli: tradurre la laicità, tra Oscar Cavagnini, traduttore di alcuni libri per Nessun Dogma, e il giornalista Giovanni Di Marco.

22 aprile. In occasione della «March of Science» negli Usa, il circolo di Rimini ha organizzato un caffè scientifico con Stefano Marcellini (ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e Silvano Cavallina (esperto informatico), entrambi membri del CICAP, per parlare di ricerca scientifica e società.

22 aprile. Il circolo di Parma ha tenuto un banchetto informativo in Via Mazzini.

22 aprile. Il circolo di Venezia ha organizzato una conferenza con Carla Corsetti (DA) dal titolo Quel fattaccio della pedofilia.

22 aprile. A Ravenna il circolo locale ha organizzato un tavolo informativo.

21 aprile. Nel contesto delle Giornate della Laicità di Reggio Emilia, la responsabile UAAR per le iniziative legali Adele Orioli ha partecipato al dibattito-intervista con la giornalista Cinzia Sciuto (MicroMega), curato dal giornalista Jacopo Tondelli, sul tema «Contro i fondamentalismi: laicità e diritti delle donne». 

21 aprile. Anche a Cremona è stato organizzato, assieme ad altre realtà, partiti e associazioni, un incontro con il dottor Mario Riccio, medico che ha seguito il caso di Piergiorgio Welby, dal titolo A corpo libero. Sia fatta la mia volontà

21 aprile. A Sulmona il circolo de L’Aquila, in collaborazione con il Collettivo «AltreMenti Valle Peligna» e CGIL Sulmona, ha organizzato la conferenza «Genere e religioni. Una riflessione filosofica», con i professori Natascia Mattucci e Cristiano Maria Bellei.

21 aprile. Il circolo di La Spezia ha organizzato un corso prematrimoniale laico a Sarzana, articolato in 5 incontri condotti dalla psicologa Giordana Algardi. Il primo appuntamento ha visto la presentazione del corso e il tema delle cerimonie laiche.

21 aprile. Il circolo di Ascoli Piceno ha partecipato con altre associazioni e realtà al ciclo di incontri e dibattiti «50 sfumature di genere. Tra scienza e fantascienza: voci a confronto sulle questioni di genere», articolato in 3 giornale e con il patrocinio della Provincia. Questa prima giornata verteva sul tema Studi di genere e parità di genere: Educare al rispetto. La scienza, l’educazione sessuale, la scuola e le famiglie.

15 aprile. Il circolo di Rimini, in collaborazione con la Chiesa Pastafariana, Coming Out - Gruppo Rimini, Un Secco No - Associazione di Promozione Sociale, ha organizzato la «Festa degli Storti».

15 aprile. Il circolo di Parma ha organizzato un tavolo informativo su 8x1000, 5x1000 e sbattezzo.

13 aprile. Nel contesto delle Giornate della Laicità, il circolo di Bologna ha preso parte a una conferenza dal titolo Il santo paradosso: una politica sempre più clericale, una società sempre più laica, con la fondazione Critica Liberale e Arcigay.

13 aprile. Il circolo di Palermo ha organizzato con l’Associazione Luca Coscioni un dibattito con il dottor Mario Riccio, medico che ha seguito il caso di Piergiorgio Welby. L’evento è stato intitolato A corpo libero. Sia fatta la mia volontà.

13 aprile. La referente UAAR di Perugia ha partecipato al convegno Diritto di scelta, dedicato a fine vita e testamento biologico, evento promosso dalla nostra associazione e da Exit Italia, in collaborazione con Salute In-Forma Cesvol, Radicali di Perugia e Associazione Luca Coscioni, con il patrocinio della Provincia di Perugia.

12 aprile. Il circolo di Padova ha organizzato la conferenza dal titolo Il buddismo: forma storia dell’ateismo asiatico? curata dal professor Alessandro Grossato.

9 aprile. Con l’Associazione radicale Adelaide Aglietta, il circolo di Torino ha curato la presentazione del romanzo Lo sguardo delle madri di Plaza de Mayo di Cesare Bianco, con l’autore e Norma Victoria Berti, prigioniera politica durante la dittatura argentina.

8 aprile. In diverse città gli attivisti dell’associazione hanno organizzato nelle strade dei tavoli per promuovere l’informazione sul testamento biologico: a Imola (BO), Bologna, Venezia, La Spezia, Milano, Firenze, Varese, Ravenna, Barletta, Mestre a Venezia, Palermo, Savona.

8 aprile. L’associazione ha partecipato all’organizzazione della conferenza Le donne e il cambiamento possibile, preludio alle Giornate della Laicità che si svolgeranno a Reggio Emilia.

8 aprile. Il circolo di Savona ha organizzato una presentazione del libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola di Raffaele Carcano, edito per Nessun Dogma.

7 aprile. A Catania il circolo ha organizzato la presentazione del libro O scienza o religione di Jerry A. Coyne, novità dal progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma, con il traduttore Oscar Cavagnini, il professor Salvatore Vasta e il dottor Concetto Solano.

7 aprile. Il circolo di Firenze ha partecipato alla conferenza stampa, con l’Associazione Luca Coscioni, per promuovere l’approvazione della legge sul testamento biologico.

6 aprile. Presso la CasArcobaleno il circolo di Torino ha organizzato la proiezione del film Dio esiste e vive a Bruxelles di Jaco Van Dormael.

6 aprile. Il circolo di Palermo ha tenuto, in collaborazione con CESP, il convegno-laboratorio L’ora di religioni e filosofie presso l’I.I.S. »Damiani Almeyda – Crispi».

1 aprile. Il circolo di Parma ha organizzato un tavolo informativo in Via Mazzini.

30 marzo. Il circolo di Livorno ha preso parte a «Livorno delle diversità», un comitato per chiedere al Comune di installare un monumento che esprima il carattere laico e pluralista della città, in risposta alla statua della Madonna dei Popoli installata nel porto.

29 marzo. L’associazione ha lanciato un appello, con petizione rivolta al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, affinché il governo decida di destinare l’8x1000 di competenza statale a favore della ricostruzione delle zone colpite dal recente sisma del Centro Italia.

27 marzo. A Milano il circolo ha organizzato una presentazione del libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola di Raffaele Carcano, edito per Nessun Dogma.

25 marzo. Il circolo di Savona ha organizzato presso il locale Planetario l’evento di divulgazione scientifica Di che segno sei?

25 marzo. Il circolo di Venezia era presente con un gazebo nel contesto della manifestazione «Marzo Donna».

24 marzo. L’associazione ha aderito a un evento per esprimere solidarietà nei confronti del poeta Ashraf Fayadh, arrestato in Arabia Saudita con l’accusa di aver promosso l’ateismo.

24 marzo. Nel contesto della rassegna «Multivisioni», il circolo di Bergamo ha curato una conferenza del professor Telmo Pievani.

24 marzo. A Taranto il locale circolo ha organizzato un incontro, in collaborazione con il Cicap, sul tema Leonardo e il mito della Sindone, con Armando De Vincentiis e la dottoressa Angela De Florio.

23 marzo. Presso la CasArcobaleno il circolo di Torino ha organizzato la proiezione del film Philomena di Steven Frears (insignito del Premio Brian dall’UAAR nel 2013).

22 marzo. Il circolo di Treviso ha curato un corso per coppie gay ed eterosessuali, articolato in 5 incontri. Il primo è stato tenuto dall’avvocato Michela Nieri, che ha affrontato gli aspetti giuridici di unione civile e matrimonio.

18 marzo. A Modena il circolo ha organizzato una presentazione del libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola di Raffaele Carcano, edito per Nessun Dogma.

18 marzo. Il circolo di Venezia ha partecipato, nel contesto della Marcia per la Pace, all’evento Accordi di pace.

 

18 marzo. A Savona, per il Darwin Day, il circolo ha curato »Filosofica-mente», laboratorio di filosofia per bambini e ragazzi, presso l’Antico Teatro Sacco.

17 marzo. La delegazione di Imola del circolo di Bologna ha organizzato nella cittadina la presentazione del libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola di Raffaele Carcano, edito per Nessun Dogma.

17 marzo. Il circolo di Venezia ha dialogato con la pastora valdese e metodista Caterina Griffante durante l‘incontro Una donna sul pulpito: la Chiesa Valdese, passato, presente e futuro.

13 marzo. Il circolo di Venezia ha presentato il romanzo storico Landolfo d’Aquino. Vita intemerata di un domenicano ateo, scritto da Giuseppe Merenda. Nella sede di Favaro il circolo ha inoltre proiettato il film Donne senza uomini, di Shirin Neshat. La pellicola, tratta dal romanzo omonimo di Shahrnush Parsipur, ha vinto il Leone d’argento a Venezia nel 2009.

12 marzo. Il Darwin Day del circolo di Vicenza ha visto le conferenze dei professori Simona Morini e Stefano Polizzi.

11 marzo. Il circolo di Firenze ha partecipato al convegno «La dimensione etica. Ricerca di un’Etica contemporanea» organizzato dall’associazione Vivere l’Etica presso la Biblioteca delle Oblate con un intervento di Marco Mangani su L’errore di Dostoevskij e l’etica dei sentimenti umani.

10 marzo. Per il Darwin Day del circolo di Cagliari si è svolta una conferenza del professor Paolo Francalacci su L’evoluzione biologica: realtà e falsi miti.

9 marzo. Il Darwin Day del circolo di La Spezia ha visto una conferenza con Alfonso Lucifredi, autore di A cosa pensava Darwin?, sull’influenza a livello filosofico, economico e politico della teoria dell’evoluzione elaborata da Charles Darwin. A Treviso il circolo ha dedicato la giornata a una conferenza con il professor Giuseppe Fusco, sul tema Competizione e cooperazione nella teoria dell’evoluzione.

8 marzo. L’associazione ha ricordato con commozione e affetto Danilo Mainardi, tra i presidenti onorari dell’UAAR.

8 marzo. Per la Giornata internazionale della donna il circolo di Udine ha curato una conversazione su lady Mary Wortley Montagu con Cathia Vigato dal titolo Mary e il vaiolo, dalla superstizione al vaccino.

6 marzo. A Bari il circolo locale ha organizzato il Darwin Day con la biologa e divulgatrice scientifica Lisa Signorile, in collaborazione con Cicap e LINK.

3 marzo. Il circolo di Venezia ha curato un reading teatrale dell’Associazione PadovaDonne dal titolo Ti ho amato da morire, tratto dal libro di Serena Dandini Ferite a morte.

3 marzo. Il Darwin Day del circolo di Firenze, in collaborazione con il dipartimento di Biologia della locale Università, ha visto 3 conferenze sull’evoluzione

1 marzo. Il circolo di La Spezia ha organizzato presso il centro sociale Barontini la conferenza L’evoluzione prima di Darwin, nell’ambito dei Darwin Day.

26 febbraio. Il circolo di Palermo ha organizzato un Darwin Day dal titolo «Ri-creazioni», con apertura straordinaria e gratuita del Museo Gaetano Giorgio Gemmellaro: una serie di eventi dedicati alla divulgazione scientifica per i bambini e conferenze di scienziati sul tema dell’evoluzione.

25 febbraio. Presso la Sala del Buonarrivo di Rimini e nel contesto dei Darwin Day, il locale circolo ha organizzato la conferenza Dalla descrizione alla sintesi del vivente con il professor Carlo Alberto Redi.

25 febbraio. Il circolo di Udine ha organizzato una conferenza sul fine vita, con il senatore Carlo Pegorer e con Giuliano Buttazzoni, segretario dell’associazione «Per Eluana».

24 febbraio. A Sarzana, presso il centro sociale Barontini, il circolo di La Spezia ha dedicato la seconda delle due conferenze alla figura di Giordano Bruno, con letture commentate di brani dall’opera Lo spaccio de la bestia trionfante.

22 febbraio. Il circolo di Pordenone ha protestato nei confronti del Comune di Cordenons, per aver imposto il crocifisso negli uffici pubblici locali.

22 febbraio. La mobilitazione del circolo di Verona per chiedere all’amministrazione della città di approvare l’istituzione del registro dei testamenti biologici viene rilanciata dalla stampa locale.

18 febbraio. Il circolo di Pordenone ha tenuto la presentazione del libro, edito dal progetto editoriale UAAR Nessun Dogma, Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola, con l’autore e coordinatore culturale UAAR Raffaele Carcano.

17 febbraio. In ricordo del rogo di Giordano Bruno del 1600, gli attivisti di Perugia, La Spezia (a Sarzana) e Palermo hanno partecipato a manifestazioni in piazza. Sempre nel contesto dei Darwin Day, a Mestre il circolo di Venezia ha organizzato una conferenza a cura del paleobiologo Filippo Bertozzo e quello di Catania una serie di interventi di docenti all’Orto Botanico, in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania (saluto del professor Carmelo Monaco e moderazione a cura del professore emerito Giovanni Pilato; Breve biografia di Charles Darwin. Evoluzione di un evoluzinista a cura del professor Giuseppe Sabella; La speciazione delle piante vascolari in ambienti insulari: il caso studio della Sicilia a cura di Pietro Minissale; A memoria di rosa nessun giardiniere è mai morto. Il senso del tempo prima e dopo Darwin  a cura del professor Carmelo Ferlito; King Kong: una storia evoluzionista? a cura del biologo Pietro Lo Cascio).

16 febbraio. In questo giorno si sono svolti vari eventi all’insegna del Darwin Day. Il circolo di Venezia ha organizzato una giornata studio sul tema Le cellule trasformiste in collaborazione con l’Ateneo Veneto e con il patrocinio della Facoltà di Scienze dell’Università di Padova (saluto del presidente dell’Ateneo Guido Zucconi, presentazioni di Pietro Benedetti e Franco Ferrari; relazioni di Stefano Piccolo su Le cellule trasformiste nella rigenerazione e nel cancro, di Ambrogio Fassina su La placenta, questa sconosciuta, lettura di testi letterari a cura degli studenti del liceo classico «M. Polo» e discussione generale coordinata dal professor Piero Benedetti). Il circolo di Modena ha curato la relazione della prof.ssa Bruna Tadolini su L’evoluzione al femminile. Il circolo di Torino ha proiettato il film Brian di Nazareth dei Monty Python e ha partecipato con alcune confessioni religiose e realtà della società civile al falò »della libertà per i diritti di tutti», evento che commemora la concessione dei diritti civili a valdesi ed ebrei.

15 febbraio. Il circolo di Livorno ha tenuto un gazebo informativo in Piazza Grande e una conferenza con Raffaello Morelli dal titolo Il sistema concordatario ingabbia i cittadini liberi.

14 febbraio. A Forlì il circolo ha curato la conferenza, nell’ambito del Darwin Day e con la dott.ssa Alessandra Panno, sul tema Sessualità e laicità

13 febbraio. Si è svolto a cura del circolo di Torino un Darwin Day sull’esplorazione del sistema solare e del cosmo, con l’ingegnere Giorgio Pozzo, il fisico Walter Ferreri, la divulgatrice scientifica Arianna Ricchiuti.

12 febbraio. A Bologna il circolo ha organizzato per il Darwin Day una serie di eventi: apertura dell’Infopoint UAAR; laboratorio per bambini con la professoressa Bruna Tadolini sul tema Dalle scaglie alle piume alle penne… ricostruiamo l’evoluzione dai dinosauri agli uccelli; la proiezione del video Homosexuality: It’s about survival - not sex; un altro intervento di Tadolini su Sesso nell’evoluzione: bello, complicato e gay friendly!; infine un brindisi per ricordare il compleanno di Charles Darwin.

11-12 febbraio. Per il Darwin Day, il circolo di Trieste ha organizzato una 2 giorni di eventi, in collaborazione con il Cicap. L’11 febbraio si sono svolte una conferenza a cura della professoressa Vera Bianchi dal titolo Cellule staminali: cellule speciali e un’altra del professor Francesco Bianchini sul tema Darwin non biologo: l’evoluzione oltre la biologia. Il giorno successivo ha visto le conferenze del professor Matteo Griggio (Femmine innamorate dei colori. La selezione sessuale negli uccelli) e del professor Stefano Canali (Darwin e le droghe).

11 febbraio. In occasione del Darwin Day, diversi circoli hanno organizzato eventi. Il circolo di Pisa ha curato una conferenza dell’antropologo Francesco Remorri sul tema Modellare il corpo: la bellezza e il dolore. A Genova il circolo ha organizzato la conferenza della professoressa Lisa Signorile dal titolo Belli e perduti, l’ultima opportunità per gli animali in via di estinzione. A cura del circolo di Udine si è svolta un incontro sul tema La conquista della Terra, con i professori Claudio Tuniz e Patrizia Tiberi Vipraio, con intervento del dott. Giuseppe Muscio. I circoli Bari, Barletta, Taranto e i referenti di Brindisi e Lecce hanno organizzato una conversazione su Concordato tra Stato e Chiesa: perché siamo contro, con il professor Francesco Alicino, il giornalista Luca Kocci, la responsabile iniziative legali dell’UAAR Adele Orioli e il segretario dell’associazione Stefano Incani. Il circolo di Savona ha organizzato la conferenza Il tuo antenato era una scimmia?. Il circolo di Terni, in collaborazione con Civiltà Laica, ha organizzato un Evolution Day con gli incontri Gli squali e gli altri pesci cartilaginei. Un successo evolutivo antico, una catastrofe moderna, curato dal professor Umberto Sacco, e Scoperta delle menti e delle culture animali, curato dal professor Marco Celentano.

10 febbraio. A Verona il circolo ha curato la conferenza sul tema dell’immortalità del dott. Galeazzo Sciarretta, autore con Edoardo Boncinelli del libro Verso l’immortalità?.

9 febbraio. A Follonica (GR) si è svolta una presentazione del libro Dio odia le donne, organizzata dall’amministrazione comunale e dall’UAAR, con l’autrice Giuliana Sgrena e con Adele Orioli, responsabile delle iniziative legali UAAR, quale moderatrice. Il circolo di Torino ha inoltre organizzato in occasione del Darwin Day la presentazione del libro Il futuro della riproduzione umana di Maurizio Balistreri, con l’autore e la giornalista Monica Lanfranco.

8 febbraio. Per ricordare lo studioso Vittorio Girotto, il circolo di Padova ha organizzato per il Darwin Day una conferenza a cura del professor Telmo Pievani. In collaborazione con la Consulta milanese per la laicità delle istituzioni, il circolo di Milano ha inoltre organizzato la presentazione del libro L’Arabia Saudita. Uno stato contro le donne e i diritti di Liisa Liimatainen, con la presenza dell’autrice, di Giancarlo Bosetti (direttore della rivista Reset), del saggista Stefano Levi Della Torre e di Sumaya Abdel Qader (sociologa e consigliera comunale). L’evento è stato registrato da Radio Radicale.

7 febbraio. Il circolo di Firenze ha proposto l’intervento «Immaginare Sisifo felice. Senso e coscienza per un non credente», durante il convegno «La coscienza» organizzato dall’Ospedale Careggi con varie confessioni religiose per il ciclo «Dialoghi dai luoghi di cura. Pensieri condivisi nelle sale di preghiera e del silenzio». Il referente di Caserta ha contribuito con realtà lgbt all’organizzazione del Cinepride, dedicato a lungometraggi a tematica gay e transgender.

6-9 febbraio. Il circolo di Varese ha curato una serie di incontri in 4 scuole medie della provincia, all’insegna del Darwin Day.

6 febbraio. Un libroforum a cura del circolo di Venezia è stato dedicato al libro Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf.

5 febbraio. Anche la «Cappella dello Sbattezzo» a cura del circolo di Palermo figura tra le iniziative del locale gay pride, .

4 febbraio. A Roma il circolo locale ha organizzato un dibattito intitolato Media e paranormale religioso. Dagli esorcismi ai miracoli, con Raffaele Carcano (coordinatore culturale Uaar) e Armando De Vincentiis (consulente Cicap, direttore della colanna «Scientia et Causa» di C1V Edizioni). Il circolo di Udine ha inoltre inaugurato la sua nuova sede e lo stesso ha fatto il neonato circolo di Pordenone.

3 febbraio. Il segretario UAAR Stefano Incani ha contestato le recenti esternazioni del cardinale Angelo Bagnasco sulle presunte «persecuzioni» subite dai cristiani in Europa,  

1 febbraio. A Sarzana (SP), presso il Centro sociale «Barontini», il circolo di La Spezia ha festeggiato i 30 anni dell’UAAR, con stand informativo e brindisi. Il circolo di Livorno ha inoltre organizzato la proiezione del film Mita Tova (The Farewell Party), di Tal Granit e Sharon Maymon, pellicola che ha vinto il Premio Brian nel 2014. Nel contesto dell’iniziativa Cinemarea 2.0 a Fucecchio (FI), il circolo di Firenze ha partecipato all’organizzazione della proiezione del film La tregua di Francesco Rosi.

31 gennaio. A Brescia, il circolo locale ha organizzato la conferenza Dopo Darwin: cosa abbiamo scoperto sulla nostra evoluzione con il professore Francesco Cavalli Sforza, presso il Museo di Scienze Naturali e con il patrocinio del Comune. Questa iniziativa inaugura la nuova edizione dei Darwin Day curati ogni anno dall’UAAR, con una serie di presentazioni e conferenze all’insegna della divulgazione scientifica. 

31 gennaio. Il circolo di Venezia ha curato la presentazione del libro L’uomo che parlava ai funerali, con l’autore Enrico Ricciardi. Inoltre il circolo di La Spezia ha lanciato un appello a studenti, scuole e genitori affinché sia garantito l’insegnamento alternativo alla religione cattolica negli istituti scolastici.

27 gennaio. L’associazione ha commentato la diffusione del Freethought Report 2016, indagine annuale della International Humanist and Ethical Union sulle discriminazioni che subiscono laici e non credenti nel mondo, richiamando la necessità di una più decisa tutela dei diritti umani. Presso il Centro culturale «Candiani» di Mestre, il circolo di Venezia ha tenuto un incontro sul tema Economia e libertà a cura del professor Michele Cangiani. Il circolo di Forlì-Cesena sostiene l’appello di diverse associazioni contro la concessione della Sala Icaro di Forlì per un incontro omofobo organizzato dal centro diocesano «Tabor». 

26 gennaio. Il Comune di Formigine (MO) ha approvato una mozione per istituire un registro dei testamenti biologici: il consigliere Marco Giovanelli (M5S), primo firmatario della mozione, ha riconosciuto l’attività di sensibilizzazione svolta sul tema già dal 2009 dal locale circolo UAAR e da altre realtà, che all’epoca organizzarono una raccolta firme a livello locale.

25 gennaio. Il circolo di Roma ha organizzato un incontro con l’associazione Agedo.

23 gennaio. Il circolo di Verona ha organizzato la proiezione del film La teoria del tutto di James Marsh. Il circolo di Venezia ha curato un libroforum sul romanzo Le tre parole che cambiarono il mondo di Marc Augé.

22 gennaio. Viene presentato a cura del circolo di Rimini il libro Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola, edito da Nessun Dogma, con l’autore Raffaele Carcano.

21 gennaio. Il circolo di Torino ha presentato il libro di Raffaele Carcano Le scelte di vita di chi pensa di averne una sola, pubblicato da Nessun Dogma, con lo stesso autore e Sergio Velluto, già presidente del locale concistoro della Chiesa valdese. Il circolo di La Spezia ha contestato l’istituzione dello sportello «anti gender» da parte della Regione Liguria e i commenti di alcuni esponenti politici locali. Il tema era tornato d’attualità dopo le dichiarazioni di don Giulio Mignani, parroco di Bonassola (SP), il quale aveva proprio criticato l’iniziativa della Regione.

20 gennaio. Il segretario dell’UAAR Stefano Incani ha espresso speranza per la notizia di un impegno formale che il Vaticano avrebbe assunto con l’amministrazione comunale di Roma per il pagamento delle tasse sugli immobili commerciali di proprietà della Chiesa cattolica. Qualche giorno dopo, a seguito del ridimensionamento della portata di tali impegni, il dirigente dell’associazione ha di nuovo auspicato che le istituzioni diano segnali chiari sull’annoso tema, che rappresenta uno dei tanti privilegi a favore della Chiesa in Italia.

19 gennaio. Anche il circolo di Forlì-Cesena ha sostenuto l’appello all’amministrazione di Forlì per rendere il Pantheon del locale cimitero comunale una sala del commiato laica, aperta a tutte le confessioni e ai non credenti. Carlo Flamigni, presidente della Consulta laica forlivese - di cui il circolo fa parte - nonché tra i presidenti onorari dell’UAAR, ha scritto una lettera aperta per richiamare l’attenzione delle istituzioni.

17 gennaio. Il circolo di Ravenna ha lanciato una campagna per sensibilizzare le scuole della provincia sulla necessità di garantire un insegnamento alternativo all’ora di religione cattolica. Il circolo di La Spezia ha presentato a Sarzana (SP) un corso prematrimoniale laico, che si svolgerà nelle prossime settimane, curato da formatori ed esperti. Il circolo di Livorno ha curato la proiezione del film Azul oscuro casi negro di Daniel Sanchez Arevalo, che si è aggiudicato il Premio Brian dell’UAAR nel 2006.

11 gennaio. Il circolo di Firenze ha presentato il libro Elogio del politeismo di Maurizio Bettini, con lo stesso autore.

10 gennaio. Anche il circolo di Palermo ha dato il suo sostegno per il direttivo del prossimo gay pride che darà vita ad una serie di iniziative nella città dal 17 giugno al 2 luglio.

5 gennaio. Il referente di Imola per il circolo di Bologna ha lanciato l’idea di una lista civica laica per le prossime elezioni amministrative locali.

3 gennaio. Per tirare le somme dell’anno (clericale) appena trascorso, l’associazione ha «premiato» la Regione Lombardia in quanto istituzione che si è aggiudicata più clericalate nel 2016.

 

 

Per le attività svolte dal gennaio 2000 al giugno 2012 vi invitiamo a consultare la sezione Newsletter.